forex trading logo

Bosco Colle Zuccarino - Resacchietto PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

AVVISO D'ASTA

Bosco " Colle Zuccarino - Resacchietto "

 In esecuzione della Deliberazione della Giunta dell’Università Agraria di Colle di Tora n. 06 del 10/02/2017,

SI RENDE NOTO

che il giorno UNDICI del mese di APRILE dell’anno DUEMILADICIASSETTE, alle ore 17:00, presso gli Uffici dell'Ente siti in Via S. Parodi, 52 - 02020 – COLLE DI TORA ( RI ), davanti al sottoscritto o chi per esso, sarà tenuto un esperimento di Asta Pubblica per la vendita a corpo del materiale legnoso ritraibile dal taglio colturale di fine turno del bosco governato a ceduo a prevalenza di carpino nero denominato Colle Zuccarino - Resacchietto . Il bosco di che trattasi è di proprietà dell’Università Agraria di Colle di Tora, è situato in località Colle Zuccarino - Resacchietto ed è distinto nel Catasto del Comune Censuario di Colle di Tora ( RI ) al Foglio n. 8, Particelle n. 6/parte, 28/parte, 29/parte, 30/parte e 48/parte ed è ulteriormente indicato come la Particella n. 6b del Piano di Gestione ed Assestamento Forestale. La superficie interessata dal taglio è di 6,90 ettari, da questo intervento selvicolturale l’unico assortimento legnoso ritraibile è la legna da ardere. Il taglio del ceduo dovrà avvenire con il rilascio di 125 matricine ad ettaro di cui almeno 30 superiori al primo turno. Le matricine da rilasciare sono state marcate con vernice indelebile in occasione della redazione del progetto di taglio. Il bosco assegnato al taglio è delimitato da n. 43 piante con doppio anello e numerate al fusto, anche esse vanno preservate dal taglio. Le lavorazioni dovranno avvenire rispettando le condizioni riportate nel Progetto di Taglio, Capitolato d’Oneri, redatto dal Dott. Onori Franco, nel provvedimento di autorizzazione del 22/12/2016 n. 794 emesso dalla Provincia di Rieti – III Settore – Servizi Tecnici e nell'Avviso d'Asta approvato con Deliberazione di Giunta n. 06 del 10/02/2017. In caso di discordanza tra il presente Avviso ed il Capitolato d’Oneri, si fa riferimento a quanto riportato nell’Avviso.

 Il taglio delle piante e lo sgombero del materiale legnoso dovrà essere terminato entro 24 ( ventiquattro ) mesi dalla data della consegna.

 L'Asta si effettuerà a norma degli artt. 73, lett. c) e 76 del Regolamento sulla Contabilità Generale dello Stato approvato con R.D. n. 827 del 23/05/1924 e successive modifiche ed integrazioni mediante il sistema delle offerte segrete in aumento da confrontarsi con il prezzo posto a base d’Asta soggetto a rialzo alle condizioni tutte riportate nel Capitolato d’Oneri e verrà aggiudicata al miglior offerente.

Il prezzo base d'Asta soggetto a rialzo alle condizioni tutte riportate nel Capitolato d’Oneri è fissato in € 11.277,08 (euro undicimiladuecentosettantasette/08) al netto dell’ I.V.A. di Legge.

Sono inoltre a carico dell’Impresa aggiudicataria le spese non soggette a rialzo di seguito elencate:

a) Spese tecniche di progettazione: € 2.606,14 ( euro duemilaseicentosei/14);

b) Spese per bollo, diritti di rogito e registrazione del contratto, da quantificare al momento della stipula dello stesso.

Le spese a carico dell’aggiudicatario di cui al punto a) saranno incassate direttamente dall’Università Agraria di Colle di Tora e riversate ai propri tecnici di fiducia all’uopo incaricati.

 L'aggiudicazione sarà definitiva, fatte salve le disposizioni di cui alle Leggi n. 646/1982 e n. 55/1990 e successive modifiche ed integrazioni, ed avrà luogo anche in presenza di una sola offerta, purchè superiore o almeno pari al prezzo base d'Asta. In caso di offerte uguali si procederà mediante sorteggio. Sono escluse dalla gara le Imprese che abbiano lite pendente con l'Università Agraria di Colle di Tora oppure non abbiano saldato debiti liquidi ed esigibili dall'Ente stesso. Non sono assolutamente ammesse offerte in ribasso.

La vendita è fatta a rischio, pericolo ed utilità dell’aggiudicatario. La consultazione della doumentazione progettuale completa è a titolo gratuito e potrà avvenire presso gli Uffici della Università Agraria di Colle di Tora siti in Via S. Parodi, 52 – 02020 - COLLE DI TORA (RI).

Le Imprese che intendono partecipare alla Asta Pubblica dovrammo far pervenire le offerte di gara all’Università Agraria di Colle di Tora in un plico chiuso, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura. Su detto plico dovrà essere indicato il mittente ed apposta la seguente dicitura: “ Offerta Asta per la vendita del materiale legnoso ritraibile dal taglio del bosco “ Colle Zuccarino - Resacchietto ” ”.

 TERMINE

 Le offerte di gara dovranno pervenire al protocollo generale dell’Università Agraria di Colle di Tora, entro le ore 17:00 ( ore DICIASSETTE ) del giorno VENERDI' 07/04/2017.  Il recapito del plico in tempo utile rimane ad esclusivo rischio del mittente. Oltre il termine per la ricezione delle domande non si considererà valida nessuna offerta, anche se aggiuntiva o sostitutiva di quelle precedenti.

 INDIRIZZO A CUI FAR PERVENIRE LE OFFERTE

 UNIVERSITA’ AGRARIA DI COLLE DI TORA, Via S. Parodi, 52 – 02020 - COLLE DI TORA ( RI ) tramite il servizio postale con plico raccomandato o consegnato a mano al protocollo dell’Ente.

 Ogni plico, PENA L’ESCLUSIONE DALLA GARA, deve contenere al suo interno due buste, denominate: Busta A) e Busta B) a loro volta sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti l’intestazione del mittente e la dicitura, rispettivamente :

Busta A)  Documentazione

Busta B) Offerta economica

L’offerta economica segreta, da redigersi su carta semplice dovrà precisare, a pena di nullità, l’aumento percentuale sia in cifre che in lettere espresso sul prezzo posto a base di gara ( in caso di discordanza tra l’offerta in cifre e quella in lettere sarà ritenuta valida l’indicazione più vantaggiosa per l’amministrazione ) e dovrà essere inserita nella busta contrassegnata con la lettera B), sigillata e controfirmata.

 Per essere ammessi alla gara i concorrenti dovranno inserire nella busta contrassegnata con la lettera A) a pena di ESCLUSIONE la seguente documentazione :

1. Domanda di partecipazione alla gara, sottoscritta dal partecipante avente titolo o dal titolare o legale rappresentante; nel caso di concorrente costituito da associazione temporanea o consorzio non ancora costituito, la domanda deve essere sottoscritta da tutti i soggetti che costituiranno la predetta associazione o consorzio; alla domanda deve essere allegata copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore; la domanda puo essere sottoscritta anche da un procuratore del legale rappresentante ed in tal caso va trasmessa la relativa procura.

2. Un certificato da cui risulti la loro iscrizione, come ditta boschiva, alla Camera di Commercio Industria e Agricoltura, di data non anteriore a tre mesi a quella della gara. Nel caso si tratti di società regolarmente costituite, detto certificato dovrà indicare la persona cui spetta la legale rappresentanza sociale;

3. Un certificato rilasciato dal Gruppo Carabinieri Forestale o dal competente organo regionale del territorio nel quale esercitano la loro attività, di data non anteriore a tre mesi a quella della gara comprovante l’iscrizione come ditta boschiva nell’apposito albo e il possesso delle capacità necessarie per condurre utilizzazioni forestali;

4. La quietanza rilasciata dalla Tesoreria dell’Ente – Banca INTESA SANPAOLO S.p.A. di Rieti comprovante l’avvenuta effettuazione del deposito cauzionale provvisorio di € 1.127,71 diconsi euro millecentoventisette/71 pari al 10% dell’importo posto a base d’Asta, come previsto dall’art. 5, comma 3, del Capitolato d’Oneri. Per coloro che non avessero potuto effettuare il deposito nel modo sopra indicato è possibile effettuarlo prima dell’apertura della gara nelle mani del Presidente della stessa, in assegni circolari intestati a favore dell’Ente appaltante; questo deposito del 10% può essere costituito anche da polizza fidejussoria del medesimo importo, bonifico bancario su IBAN  IT85Q0306914601100000300106 oppure da assegno circolare inserito nella Busta A;

5. Una dichiarazione con la quale il concorrente attesti di essersi recato sul posto dove deve eseguirsi il taglio del bosco, di aver preso visione delle condizioni locali, di tutte le circostanze generali e particolari relative al taglio, all’esbosco, ed al trasporto del legname, di aver preso visione del Capitolato d’Oneri, del progetto di taglio e delle autorizzazioni, di accettarle incondizionatamente nella loro completezza;

6. Una dichiarazione che l’Impresa non si trova in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la legislazione italiana, e non è in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni né versa in stato di sospensione dell'attività commerciale; che può stipulare contratti con Enti Pubblici, che autorizza il trattamento dei propri dati personali limitatamente a quanto previsto dalla Legge 675/1996.

I predetti certificati indicati ai punti 2 e 3 possono essere sostituiti da un’autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 con allegato copia del documento di riconoscimento del dichiarante.

Prima di procedere alla stipula del contratto l’Università Agraria di Colle di Tora richiederà: il D.U.R.C. dell’impresa aggiudicataria ed i certificati elencati al punto n. 2 e 3. E’ facoltà dell’Università Agraria di Colle di Tora richiedere prima della stipula del contratto una  polizza  fidejussoria  a  garanzia  e  dell’importo  pari all’ammontare della  seconda rata.

 Nel caso in cui il concorrente abbia l’esigenza di partecipare alla gara a mezzo di un proprio procuratore è necessaria la procura speciale. La copia originale della procura, debitamente legalizzata, dovrà essere inclusa, unitamente agli altri documenti, nella Busta  A.

Non possono essere ammessi alla gara e dovranno pertanto essere esclusi dalla stessa:

a) coloro che siano stati condannati con sentenza esecutiva per controversie con l’Ente appaltante di qualsiasi altra natura;

b) coloro che siano rimasti inadempienti nel versamento all’Ente delle somme dovute per liquidazione di precedenti verbali di collaudo di altre vendite;

c) coloro che hanno procedimenti in corso con l’Università Agraria;

A gara esperita saranno immediatamente restituite le cauzioni provvisorie ai concorrenti, eccezione fatta per l’aggiudicatario provvisorio. L’assegnazione si avrà con approvazione del verbale di gara da parte degli uffici competenti.

L’aggiudicatario dovrà stipulare, in forma pubblica amministrativa, il relativo contratto entro venti giorni dall’avvenuta assegnazione. Il pagamento del prezzo d’aggiudicazione del taglio del bosco più le spese tecniche di progettazione e direzione lavori dovrà essere effettuato nel seguente modo:

- La prima rata composta dal 50% del prezzo di aggiudicazione, l’intero importo delle spese tecniche e le spese di contratto;

- La seconda rata a saldo quando l’aggiudicatario avrà eseguito il taglio del 50% del bosco o comunque entro 6 ( sei ) mesi dalla data di consegna.

Nel caso in cui l’aggiudicatario non si renda disponibile alla stipula del contratto, con provvedimento successivo e separato, l’Ente provvederà a dichiararlo decaduto, incamerando il deposito cauzionale e provvedendo all’aggiudicazione alla seconda ditta qualora presente, o a procedere ad nuova gara.

Per tutto quanto non previsto dal presente Avviso, varranno le disposizioni legislative vigenti in materia, le norme del vigente Regolamento sulla Contabilità Generale dello Stato e quelle del Capitolato d’Oneri, la cui inosservanza comporterà l’esclusione dalla partecipazione alla gara e, successivamente alla aggiudicazione e alla stipulazione del contratto, la risoluzione ipso iure dello stesso.

Il responsabile del procedimento è il Segretario dell’Ente Sig. Domenico Giovannelli.

Colle di Tora, 17 marzo 2017

 


Powered by Roberto Teodori. Designed by: business web hosting idv.tw domain Valid XHTML and CSS.