forex trading logo

Avvisi


Roscette PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

UNIVERSITA' AGRARIA DI COLLE DI TORA

AVVISO PUBBLICO

Bosco " Roscette "

L'Università Agraria di Colle di Tora con Deliberazione della Giunta n. 07 del 10/02/2017 ha deliberato di effettuare la vendita a corpo del materiale legnoso, esclusivamente legna da ardere ritraibile dal taglio colturale di fine turno del bosco ceduo a prevalenza di cerro situato in località " Roscette " mediante Asta Pubblica ad offerte segrete in aumento sul prezzo base di gara di € 28.962,25 oltre I.V.A. al 10% e spese tecniche dell'importo complessivo di € 4.764,03, alle condizioni riportate nel Progetto di Taglio, nel Capitolato d'Oneri e nel Provvedimento di Autorizzazione emesso dalla Provincia di Rieti.

L'Avviso d'Asta è disponibile nell'ALBO PRETORIO on-line dell'Ente Agrario nella sezione ARCHIVIO DEGLI ATTI PUBBLICATI.

Le offerte di gara dovranno pervenire al protocollo generale dell’Università Agraria di Colle di Tora, entro le ore 17:00 ( ore DICIASSETTE ) del giorno VENERDI’ 07/04/2017.  Il recapito del plico in tempo utile rimane ad esclusivo rischio del mittente.

INDIRIZZO A CUI FAR PERVENIRE LE OFFERTE

UNIVERSITA’ AGRARIA DI COLLE DI TORA, Via S. Parodi, 52 – 02020 - COLLE DI TORA ( RI ) tramite il servizio postale con plico raccomandato o consegnato a mano al protocollo dell’Ente.

 
Colle Zuccarino - Resacchietto PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

UNIVERSITA' AGRARIA DI COLLE DI TORA

AVVISO PUBBLICO

Bosco " Colle Zuccarino - Resacchietto "

L'Università Agraria di Colle di Tora con Deliberazione della Giunta n. 06 del 10/02/2017 ha deliberato di effettuare la vendita a corpo del materiale legnoso, esclusivamente legna da ardere ritraibile dal taglio colturale di fine turno del bosco ceduo a prevalenza di carpino nero situato in località " Colle Zuccarino - Resacchietto " mediante Asta Pubblica ad offerte segrete in aumento sul prezzo base di gara di € 11.277,08 oltre I.V.A. al 10% e spese tecniche dell'importo complessivo di € 2.606,14, alle condizioni riportate nel Progetto di Taglio, nel Capitolato d'Oneri e nel Provvedimento di Autorizzazione emesso dalla Provincia di Rieti.

L'Avviso d'Asta è disponibile nell'ALBO PRETORIO on-line dell'Ente Agrario nella sezione ARCHIVIO DEGLI ATTI PUBBLICATI.

Le offerte di gara dovranno pervenire al protocollo generale dell’Università Agraria di Colle di Tora, entro le ore 17:00 ( ore DICIASSETTE ) del giorno VENERDI’ 07/04/2017.  Il recapito del plico in tempo utile rimane ad esclusivo rischio del mittente.

INDIRIZZO A CUI FAR PERVENIRE LE OFFERTE

UNIVERSITA’ AGRARIA DI COLLE DI TORA, Via S. Parodi, 52 – 02020 - COLLE DI TORA ( RI ) tramite il servizio postale con plico raccomandato o consegnato a mano al protocollo dell’Ente.

 
Monte Porcino PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

UNIVERSITA' AGRARIA DI COLLE DI TORA

AVVISO PUBBLICO

Bosco in località " Monte Porcino "

L'Università Agraria di Colle di Tora con Deliberazione della Giunta n. 05 del 10/02/2017 ha deliberato di effettuare la vendita a corpo del materiale legnoso, esclusivamente legna da ardere ritraibile dal taglio colturale di fine turno del bosco ceduo a prevalenza di roverella situato in località " Monte Porcino " mediante Asta Pubblica ad offerte segrete in aumento sul prezzo base di gara di € 12.743,12 oltre I.V.A. al 10% e spese tecniche dell'importo complessivo di € 3.188,75, alle condizioni riportate nel Progetto di Taglio, nel Capitolato d'Oneri e nel Provvedimento di Autorizzazione emesso dalla Provincia di Rieti.

L'Avviso d'Asta è disponibile nell'ALBO PRETORIO on-line dell'Ente Agrario nella sezione ARCHIVIO DEGLI ATTI PUBBLICATI.

Le offerte di gara dovranno pervenire al protocollo generale dell’Università Agraria di Colle di Tora, entro le ore 17:00 ( ore DICIASSETTE ) del giorno VENERDI’ 07/04/2017.  Il recapito del plico in tempo utile rimane ad esclusivo rischio del mittente.

INDIRIZZO A CUI FAR PERVENIRE LE OFFERTE

UNIVERSITA’ AGRARIA DI COLLE DI TORA, Via S. Parodi, 52 – 02020 - COLLE DI TORA ( RI ) tramite il servizio postale con plico raccomandato o consegnato a mano al protocollo dell’Ente.

 
Bosco Roscette PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

AVVISO D'ASTA

Bosco " Roscette "

 In esecuzione della Deliberazione della Giunta dell’Università Agraria di Colle di Tora n. 07 del 10/02/2017,

SI RENDE NOTO

che il giorno UNDICI del mese di APRILE dell’anno DUEMILADICIASSETTE, alle ore 18:00, presso gli Uffici dell'Ente siti in Via S. Parodi, 52 - 02020 – COLLE DI TORA ( RI ), davanti al sottoscritto o chi per esso, sarà tenuto un esperimento di Asta Pubblica per la vendita a corpo del materiale legnoso ritraibile dal taglio colturale di fine turno del bosco governato a ceduo a prevalenza di cerro denominato Roscette. Il bosco di che trattasi è di proprietà dell’Università Agraria di Colle di Tora, è situato in località Roscette ed è distinto nel Catasto del Comune Censuario di Colle di Tora ( RI ) al Foglio n. 26, Particelle n. 4/parte, 5/parte, 7/parte e 12/parte e nel Foglio n. 27, Particelle n. 7/parte, 10/parte e 13/parte ed è ulteriormente indicato come la Particella n. 16/parte del Piano di Gestione ed Assestamento Forestale. La superficie interessata dal taglio è di 12,50 ettari, da questo intervento selvicolturale l’unico assortimento legnoso ritraibile è la legna da ardere. Il taglio del ceduo dovrà avvenire con il rilascio di 125 matricine ad ettaro di cui almeno 30 superiori al primo turno. Le matricine da rilasciare sono state marcate con vernice indelebile in occasione della redazione del progetto di taglio. Il bosco assegnato al taglio è delimitato da n. 35 piante con doppio anello e numerate al fusto, anche esse vanno preservate dal taglio. Le lavorazioni dovranno avvenire rispettando le condizioni riportate  nel Progetto di Taglio, Capitolato d’Oneri, redatto dal Dott. Onori Franco, nel provvedimento di autorizzazione del 22/12/2016 n. 795 emesso dalla Provincia di Rieti – III Settore – Servizi Tecnici e nell'Avviso d'Asta approvato con Deliberazione di Giunta n. 07 del 10/02/2017. In caso di discordanza tra il presente Avviso ed  il Capitolato d’Oneri, si fa riferimento a quanto riportato nell’Avviso.

Il taglio delle piante e lo sgombero del materiale legnoso dovrà essere terminato entro 24 ( ventiquattro ) mesi dalla data della consegna.

L'Asta si effettuerà a norma degli artt. 73, lett. c) e 76 del Regolamento sulla Contabilità Generale dello Stato approvato con R.D. n. 827 del 23/05/1924 e successive modifiche ed integrazioni mediante il sistema delle offerte segrete in aumento da confrontarsi con il prezzo posto a base d’Asta soggetto a rialzo alle condizioni tutte riportate nel Capitolato d’Oneri e verrà aggiudicata al miglior offerente.

Il prezzo base d'Asta soggetto a rialzo alle condizioni tutte riportate nel Capitolato d’Oneri è fissato in € 28.962,25 (euro ventottomilanovecentosessantadue/25) al netto dell’ I.V.A. di Legge.

Sono inoltre a carico dell’Impresa aggiudicataria le spese non soggette a rialzo di seguito elencate:

a) Spese tecniche di progettazione: € 4.764,03 ( euro quattromilasettecentosessantaquattro/03);

b) Spese per bollo, diritti di rogito e registrazione del contratto, da quantificare al momento della stipula dello stesso.

Le spese a carico dell’aggiudicatario di cui al punto a) saranno incassate direttamente dall’Università Agraria di Colle di Tora e riversate ai propri tecnici di fiducia all’uopo incaricati.

L'aggiudicazione sarà definitiva, fatte salve le disposizioni di cui alle Leggi n. 646/1982 e n. 55/1990 e successive modifiche ed integrazioni, ed avrà luogo anche in presenza di una sola offerta, purchè superiore o almeno pari al prezzo base d'Asta. In caso di offerte uguali si procederà mediante sorteggio. Sono escluse dalla gara le Imprese che abbiano lite pendente con l'Università Agraria di Colle di Tora oppure non abbiano saldato debiti liquidi ed esigibili dall'Ente stesso. Non sono assolutamente ammesse offerte in ribasso.

La vendita è fatta a rischio, pericolo ed utilità dell’aggiudicatario. La consultazione della doumentazione progettuale completa è a titolo gratuito e potrà avvenire presso gli Uffici della Università Agraria di Colle di Tora siti in Via S. Parodi, 52 – 02020 - COLLE DI TORA (RI).

Le Imprese che intendono partecipare alla Asta Pubblica dovrammo far pervenire le offerte di gara all’Università Agraria di Colle di Tora in un plico chiuso, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura. Su detto plico dovrà essere indicato il mittente ed apposta la seguente dicitura: “ Offerta Asta per la vendita del materiale legnoso ritraibile dal taglio del bosco “ Roscette ” ”.

TERMINE

Le offerte di gara dovranno pervenire al protocollo generale dell’Università Agraria di Colle di Tora, entro le ore 17:00 ( ore DICIASSETTE ) del giorno VENERDI' 07/04/2017.  Il recapito del plico in tempo utile rimane ad esclusivo rischio del mittente. Oltre il termine per la ricezione delle domande non si considererà valida nessuna offerta, anche se aggiuntiva o sostitutiva di quelle precedenti.

INDIRIZZO A CUI FAR PERVENIRE LE OFFERTE

UNIVERSITA’ AGRARIA DI COLLE DI TORA, Via S. Parodi, 52 – 02020 - COLLE DI TORA ( RI ) tramite il servizio postale con plico raccomandato o consegnato a mano al protocollo dell’Ente.

Ogni plico, PENA L’ESCLUSIONE DALLA GARA, deve contenere al suo interno due buste, denominate: Busta A) e Busta B) a loro volta sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti l’intestazione del mittente e la dicitura, rispettivamente :

Busta A)  Documentazione

Busta B) Offerta economica

L’offerta economica segreta, da redigersi su carta semplice dovrà precisare, a pena di nullità, l’aumento percentuale sia in cifre che in lettere espresso sul prezzo posto a base di gara ( in caso di discordanza tra l’offerta in cifre e quella in lettere sarà ritenuta valida l’indicazione più vantaggiosa per l’amministrazione ) e dovrà essere inserita nella busta contrassegnata con la lettera B), sigillata e controfirmata.

Per essere ammessi alla gara i concorrenti dovranno inserire nella busta contrassegnata con la lettera A) a pena di ESCLUSIONE la seguente documentazione :

1. Domanda di partecipazione alla gara, sottoscritta dal partecipante avente titolo o dal titolare o legale rappresentante; nel caso di concorrente costituito da associazione temporanea o consorzio non ancora costituito, la domanda deve essere sottoscritta da tutti i soggetti che costituiranno la predetta associazione o consorzio; alla domanda deve essere allegata copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore; la domanda puo essere sottoscritta anche da un procuratore del legale rappresentante ed in tal caso va trasmessa la relativa procura.

2. Un certificato da cui risulti la loro iscrizione, come ditta boschiva, alla Camera di Commercio Industria e Agricoltura, di data non anteriore a tre mesi a quella della gara. Nel caso si tratti di società regolarmente costituite, detto certificato dovrà indicare la persona cui spetta la legale rappresentanza sociale;

3. Un certificato rilasciato dal Gruppo Carabinieri Forestale o dal competente organo regionale del territorio nel quale esercitano la loro attività, di data non anteriore a tre mesi a quella della gara comprovante l’iscrizione come ditta boschiva nell’apposito albo e il possesso delle capacità necessarie per condurre utilizzazioni forestali;

4. La quietanza rilasciata dalla Tesoreria dell’Ente – Banca INTESA SANPAOLO S.p.A. di Rieti comprovante l’avvenuta effettuazione del deposito cauzionale provvisorio di € 2.896,23 diconsi euro duemilaottocentonovantasei/23 pari al 10% dell’importo posto a base d’Asta, come previsto dall’art. 5, comma 3, del Capitolato d’Oneri. Per coloro che non avessero potuto effettuare il deposito nel modo sopra indicato è possibile effettuarlo prima dell’apertura della gara nelle mani del Presidente della stessa, in assegni circolari intestati a favore dell’Ente appaltante; questo deposito del 10% può essere costituito anche da polizza fidejussoria del medesimo importo, bonifico bancario su IBAN  IT85Q0306914601100000300106 oppure da assegno circolare inserito nella Busta A;

5. Una dichiarazione con la quale il concorrente attesti di essersi recato sul posto dove deve eseguirsi il taglio del bosco, di aver preso visione delle condizioni locali, di tutte le circostanze generali e particolari relative al taglio, all’esbosco, ed al trasporto del legname, di aver preso visione del Capitolato d’Oneri, del progetto di taglio e delle autorizzazioni, di accettarle incondizionatamente nella loro completezza;

6. Una dichiarazione che l’Impresa non si trova in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la legislazione italiana, e non è in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni né versa in stato di sospensione dell'attività commerciale; che può stipulare contratti con Enti Pubblici, che autorizza il trattamento dei propri dati personali limitatamente a quanto previsto dalla Legge 675/1996.

I predetti certificati indicati ai punti 2 e 3 possono essere sostituiti da un’autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 con allegato copia del documento di riconoscimento del dichiarante.

Prima di procedere alla stipula del contratto l’Università Agraria di Colle di Tora richiederà: il D.U.R.C. dell’impresa aggiudicataria ed i certificati elencati al punto n. 2 e 3. E’ facoltà dell’Università Agraria di Colle di Tora richiedere prima della stipula del contratto una  polizza  fidejussoria  a  garanzia  e  dell’importo  pari all’ammontare della  seconda rata.

Nel caso in cui il concorrente abbia l’esigenza di partecipare alla gara a mezzo di un proprio procuratore è necessaria la procura speciale. La copia originale della procura, debitamente legalizzata,  dovrà  essere  inclusa,  unitamente  agli  altri  documenti, nella Busta A.

Non possono essere ammessi alla gara e dovranno pertanto essere esclusi dalla stessa:

a) coloro che siano stati condannati con sentenza esecutiva per controversie con l’Ente appaltante di qualsiasi altra natura;

b) coloro che siano rimasti inadempienti nel versamento all’Ente delle somme dovute per liquidazione di precedenti verbali di collaudo di altre vendite;

c) coloro che hanno procedimenti in corso con l’Università Agraria;

A gara esperita saranno immediatamente restituite le cauzioni provvisorie ai concorrenti, eccezione fatta per l’aggiudicatario provvisorio. L’assegnazione si avrà con approvazione del verbale di gara da parte degli uffici competenti.

L’aggiudicatario dovrà stipulare, in forma pubblica amministrativa, il relativo contratto entro venti giorni dall’avvenuta assegnazione. Il pagamento del prezzo d’aggiudicazione del taglio del bosco più le spese tecniche di progettazione e direzione lavori dovrà essere effettuato nel seguente modo:

- La prima rata composta dal 50% del prezzo di aggiudicazione, l’intero importo delle spese tecniche e le spese di contratto;

- La seconda rata a saldo quando l’aggiudicatario avrà eseguito il taglio del 50% del bosco o comunque entro 6 ( sei ) mesi dalla data di consegna.

Nel caso in cui l’aggiudicatario non si renda disponibile alla stipula del contratto, con provvedimento successivo e separato, l’Ente provvederà a dichiararlo decaduto, incamerando il deposito cauzionale e provvedendo all’aggiudicazione alla seconda ditta qualora presente, o a procedere ad nuova gara.

Per tutto quanto non previsto dal presente Avviso, varranno le disposizioni legislative vigenti in materia, le norme del vigente Regolamento sulla Contabilità Generale dello Stato e quelle del Capitolato d’Oneri, la cui inosservanza comporterà l’esclusione dalla partecipazione alla gara e, successivamente alla aggiudicazione e alla stipulazione del contratto, la risoluzione ipso iure dello stesso.

Il responsabile del procedimento è il Segretario dell’Ente Sig. Domenico Giovannelli.

Colle di Tora, 17 marzo 2017

 
Bosco Colle Zuccarino - Resacchietto PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

AVVISO D'ASTA

Bosco " Colle Zuccarino - Resacchietto "

 In esecuzione della Deliberazione della Giunta dell’Università Agraria di Colle di Tora n. 06 del 10/02/2017,

SI RENDE NOTO

che il giorno UNDICI del mese di APRILE dell’anno DUEMILADICIASSETTE, alle ore 17:00, presso gli Uffici dell'Ente siti in Via S. Parodi, 52 - 02020 – COLLE DI TORA ( RI ), davanti al sottoscritto o chi per esso, sarà tenuto un esperimento di Asta Pubblica per la vendita a corpo del materiale legnoso ritraibile dal taglio colturale di fine turno del bosco governato a ceduo a prevalenza di carpino nero denominato Colle Zuccarino - Resacchietto . Il bosco di che trattasi è di proprietà dell’Università Agraria di Colle di Tora, è situato in località Colle Zuccarino - Resacchietto ed è distinto nel Catasto del Comune Censuario di Colle di Tora ( RI ) al Foglio n. 8, Particelle n. 6/parte, 28/parte, 29/parte, 30/parte e 48/parte ed è ulteriormente indicato come la Particella n. 6b del Piano di Gestione ed Assestamento Forestale. La superficie interessata dal taglio è di 6,90 ettari, da questo intervento selvicolturale l’unico assortimento legnoso ritraibile è la legna da ardere. Il taglio del ceduo dovrà avvenire con il rilascio di 125 matricine ad ettaro di cui almeno 30 superiori al primo turno. Le matricine da rilasciare sono state marcate con vernice indelebile in occasione della redazione del progetto di taglio. Il bosco assegnato al taglio è delimitato da n. 43 piante con doppio anello e numerate al fusto, anche esse vanno preservate dal taglio. Le lavorazioni dovranno avvenire rispettando le condizioni riportate nel Progetto di Taglio, Capitolato d’Oneri, redatto dal Dott. Onori Franco, nel provvedimento di autorizzazione del 22/12/2016 n. 794 emesso dalla Provincia di Rieti – III Settore – Servizi Tecnici e nell'Avviso d'Asta approvato con Deliberazione di Giunta n. 06 del 10/02/2017. In caso di discordanza tra il presente Avviso ed il Capitolato d’Oneri, si fa riferimento a quanto riportato nell’Avviso.

 Il taglio delle piante e lo sgombero del materiale legnoso dovrà essere terminato entro 24 ( ventiquattro ) mesi dalla data della consegna.

 L'Asta si effettuerà a norma degli artt. 73, lett. c) e 76 del Regolamento sulla Contabilità Generale dello Stato approvato con R.D. n. 827 del 23/05/1924 e successive modifiche ed integrazioni mediante il sistema delle offerte segrete in aumento da confrontarsi con il prezzo posto a base d’Asta soggetto a rialzo alle condizioni tutte riportate nel Capitolato d’Oneri e verrà aggiudicata al miglior offerente.

Il prezzo base d'Asta soggetto a rialzo alle condizioni tutte riportate nel Capitolato d’Oneri è fissato in € 11.277,08 (euro undicimiladuecentosettantasette/08) al netto dell’ I.V.A. di Legge.

Sono inoltre a carico dell’Impresa aggiudicataria le spese non soggette a rialzo di seguito elencate:

a) Spese tecniche di progettazione: € 2.606,14 ( euro duemilaseicentosei/14);

b) Spese per bollo, diritti di rogito e registrazione del contratto, da quantificare al momento della stipula dello stesso.

Le spese a carico dell’aggiudicatario di cui al punto a) saranno incassate direttamente dall’Università Agraria di Colle di Tora e riversate ai propri tecnici di fiducia all’uopo incaricati.

 L'aggiudicazione sarà definitiva, fatte salve le disposizioni di cui alle Leggi n. 646/1982 e n. 55/1990 e successive modifiche ed integrazioni, ed avrà luogo anche in presenza di una sola offerta, purchè superiore o almeno pari al prezzo base d'Asta. In caso di offerte uguali si procederà mediante sorteggio. Sono escluse dalla gara le Imprese che abbiano lite pendente con l'Università Agraria di Colle di Tora oppure non abbiano saldato debiti liquidi ed esigibili dall'Ente stesso. Non sono assolutamente ammesse offerte in ribasso.

La vendita è fatta a rischio, pericolo ed utilità dell’aggiudicatario. La consultazione della doumentazione progettuale completa è a titolo gratuito e potrà avvenire presso gli Uffici della Università Agraria di Colle di Tora siti in Via S. Parodi, 52 – 02020 - COLLE DI TORA (RI).

Le Imprese che intendono partecipare alla Asta Pubblica dovrammo far pervenire le offerte di gara all’Università Agraria di Colle di Tora in un plico chiuso, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura. Su detto plico dovrà essere indicato il mittente ed apposta la seguente dicitura: “ Offerta Asta per la vendita del materiale legnoso ritraibile dal taglio del bosco “ Colle Zuccarino - Resacchietto ” ”.

 TERMINE

 Le offerte di gara dovranno pervenire al protocollo generale dell’Università Agraria di Colle di Tora, entro le ore 17:00 ( ore DICIASSETTE ) del giorno VENERDI' 07/04/2017.  Il recapito del plico in tempo utile rimane ad esclusivo rischio del mittente. Oltre il termine per la ricezione delle domande non si considererà valida nessuna offerta, anche se aggiuntiva o sostitutiva di quelle precedenti.

 INDIRIZZO A CUI FAR PERVENIRE LE OFFERTE

 UNIVERSITA’ AGRARIA DI COLLE DI TORA, Via S. Parodi, 52 – 02020 - COLLE DI TORA ( RI ) tramite il servizio postale con plico raccomandato o consegnato a mano al protocollo dell’Ente.

 Ogni plico, PENA L’ESCLUSIONE DALLA GARA, deve contenere al suo interno due buste, denominate: Busta A) e Busta B) a loro volta sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti l’intestazione del mittente e la dicitura, rispettivamente :

Busta A)  Documentazione

Busta B) Offerta economica

L’offerta economica segreta, da redigersi su carta semplice dovrà precisare, a pena di nullità, l’aumento percentuale sia in cifre che in lettere espresso sul prezzo posto a base di gara ( in caso di discordanza tra l’offerta in cifre e quella in lettere sarà ritenuta valida l’indicazione più vantaggiosa per l’amministrazione ) e dovrà essere inserita nella busta contrassegnata con la lettera B), sigillata e controfirmata.

 Per essere ammessi alla gara i concorrenti dovranno inserire nella busta contrassegnata con la lettera A) a pena di ESCLUSIONE la seguente documentazione :

1. Domanda di partecipazione alla gara, sottoscritta dal partecipante avente titolo o dal titolare o legale rappresentante; nel caso di concorrente costituito da associazione temporanea o consorzio non ancora costituito, la domanda deve essere sottoscritta da tutti i soggetti che costituiranno la predetta associazione o consorzio; alla domanda deve essere allegata copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore; la domanda puo essere sottoscritta anche da un procuratore del legale rappresentante ed in tal caso va trasmessa la relativa procura.

2. Un certificato da cui risulti la loro iscrizione, come ditta boschiva, alla Camera di Commercio Industria e Agricoltura, di data non anteriore a tre mesi a quella della gara. Nel caso si tratti di società regolarmente costituite, detto certificato dovrà indicare la persona cui spetta la legale rappresentanza sociale;

3. Un certificato rilasciato dal Gruppo Carabinieri Forestale o dal competente organo regionale del territorio nel quale esercitano la loro attività, di data non anteriore a tre mesi a quella della gara comprovante l’iscrizione come ditta boschiva nell’apposito albo e il possesso delle capacità necessarie per condurre utilizzazioni forestali;

4. La quietanza rilasciata dalla Tesoreria dell’Ente – Banca INTESA SANPAOLO S.p.A. di Rieti comprovante l’avvenuta effettuazione del deposito cauzionale provvisorio di € 1.127,71 diconsi euro millecentoventisette/71 pari al 10% dell’importo posto a base d’Asta, come previsto dall’art. 5, comma 3, del Capitolato d’Oneri. Per coloro che non avessero potuto effettuare il deposito nel modo sopra indicato è possibile effettuarlo prima dell’apertura della gara nelle mani del Presidente della stessa, in assegni circolari intestati a favore dell’Ente appaltante; questo deposito del 10% può essere costituito anche da polizza fidejussoria del medesimo importo, bonifico bancario su IBAN  IT85Q0306914601100000300106 oppure da assegno circolare inserito nella Busta A;

5. Una dichiarazione con la quale il concorrente attesti di essersi recato sul posto dove deve eseguirsi il taglio del bosco, di aver preso visione delle condizioni locali, di tutte le circostanze generali e particolari relative al taglio, all’esbosco, ed al trasporto del legname, di aver preso visione del Capitolato d’Oneri, del progetto di taglio e delle autorizzazioni, di accettarle incondizionatamente nella loro completezza;

6. Una dichiarazione che l’Impresa non si trova in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la legislazione italiana, e non è in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni né versa in stato di sospensione dell'attività commerciale; che può stipulare contratti con Enti Pubblici, che autorizza il trattamento dei propri dati personali limitatamente a quanto previsto dalla Legge 675/1996.

I predetti certificati indicati ai punti 2 e 3 possono essere sostituiti da un’autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 con allegato copia del documento di riconoscimento del dichiarante.

Prima di procedere alla stipula del contratto l’Università Agraria di Colle di Tora richiederà: il D.U.R.C. dell’impresa aggiudicataria ed i certificati elencati al punto n. 2 e 3. E’ facoltà dell’Università Agraria di Colle di Tora richiedere prima della stipula del contratto una  polizza  fidejussoria  a  garanzia  e  dell’importo  pari all’ammontare della  seconda rata.

 Nel caso in cui il concorrente abbia l’esigenza di partecipare alla gara a mezzo di un proprio procuratore è necessaria la procura speciale. La copia originale della procura, debitamente legalizzata, dovrà essere inclusa, unitamente agli altri documenti, nella Busta  A.

Non possono essere ammessi alla gara e dovranno pertanto essere esclusi dalla stessa:

a) coloro che siano stati condannati con sentenza esecutiva per controversie con l’Ente appaltante di qualsiasi altra natura;

b) coloro che siano rimasti inadempienti nel versamento all’Ente delle somme dovute per liquidazione di precedenti verbali di collaudo di altre vendite;

c) coloro che hanno procedimenti in corso con l’Università Agraria;

A gara esperita saranno immediatamente restituite le cauzioni provvisorie ai concorrenti, eccezione fatta per l’aggiudicatario provvisorio. L’assegnazione si avrà con approvazione del verbale di gara da parte degli uffici competenti.

L’aggiudicatario dovrà stipulare, in forma pubblica amministrativa, il relativo contratto entro venti giorni dall’avvenuta assegnazione. Il pagamento del prezzo d’aggiudicazione del taglio del bosco più le spese tecniche di progettazione e direzione lavori dovrà essere effettuato nel seguente modo:

- La prima rata composta dal 50% del prezzo di aggiudicazione, l’intero importo delle spese tecniche e le spese di contratto;

- La seconda rata a saldo quando l’aggiudicatario avrà eseguito il taglio del 50% del bosco o comunque entro 6 ( sei ) mesi dalla data di consegna.

Nel caso in cui l’aggiudicatario non si renda disponibile alla stipula del contratto, con provvedimento successivo e separato, l’Ente provvederà a dichiararlo decaduto, incamerando il deposito cauzionale e provvedendo all’aggiudicazione alla seconda ditta qualora presente, o a procedere ad nuova gara.

Per tutto quanto non previsto dal presente Avviso, varranno le disposizioni legislative vigenti in materia, le norme del vigente Regolamento sulla Contabilità Generale dello Stato e quelle del Capitolato d’Oneri, la cui inosservanza comporterà l’esclusione dalla partecipazione alla gara e, successivamente alla aggiudicazione e alla stipulazione del contratto, la risoluzione ipso iure dello stesso.

Il responsabile del procedimento è il Segretario dell’Ente Sig. Domenico Giovannelli.

Colle di Tora, 17 marzo 2017

 
Bosco Monte Porcino PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

AVVISO D'ASTA

Bosco in località " Monte Porcino "

 In esecuzione della Deliberazione della Giunta dell’Università Agraria di Colle di Tora n. 05 del 10/02/2017,

SI RENDE NOTO

che il giorno UNDICI del mese di APRILE dell’anno DUEMILADICIASSETTE, alle ore 16:00, presso gli Uffici dell'Ente siti in Via S. Parodi, 52 - 02020 – COLLE DI TORA ( RI ), davanti al sottoscritto o chi per esso, sarà tenuto un esperimento di Asta Pubblica per la vendita a corpo del materiale legnoso ritraibile dal taglio colturale di fine turno del bosco governato a ceduo a prevalenza di roverella denominato Monte Porcino. Il bosco di che trattasi è di proprietà dell’Università Agraria di Colle di Tora, è situato in località Monte Porcino ed è distinto nel Catasto del Comune Censuario di Colle di Tora ( RI ) al Foglio n. 1, Particelle n. 1/parte, 4/parte, 7/parte e 9/parte ed è ulteriormente indicato come la Particella n. 2c  del Piano di Gestione ed Assestamento Forestale. La superficie interessata dal taglio è di 8,00 ettari, da questo intervento selvicolturale l’unico assortimento legnoso ritraibile è la legna da ardere. Il taglio del ceduo dovrà avvenire con il rilascio di 125 matricine ad ettaro di cui almeno 30 superiori al primo turno. Le matricine da rilasciare sono state marcate con vernice indelebile in occasione della redazione del progetto di taglio. Il bosco assegnato al taglio è delimitato da n. 35 piante con doppio anello e numerate al fusto, anche esse vanno preservate dal taglio. Le lavorazioni dovranno avvenire rispettando le condizioni riportate nel Progetto di Taglio, Capitolato d’Oneri, redatto dal Dott. Onori Franco, nel provvedimento di autorizzazione del 22/12/2016 n. 793 emesso dalla Provincia di Rieti – III Settore – Servizi Tecnici e nell'Avviso d'Asta approvato con Deliberazione di Giunta n. 05 del 10/02/2017. In caso di discordanza tra il presente Avviso ed il Capitolato d’Oneri, si fa riferimento a quanto riportato nell’Avviso.

Il taglio delle piante e lo sgombero del materiale legnoso dovrà essere terminato entro 24 ( ventiquattro ) mesi dalla data della consegna.

L'Asta si effettuerà a norma degli artt. 73, lett. c) e 76 del Regolamento sulla Contabilità Generale dello Stato approvato con R.D. n. 827 del 23/05/1924 e successive modifiche ed integrazioni mediante il sistema delle offerte segrete in aumento da confrontarsi con il prezzo posto a base d’Asta soggetto a rialzo alle condizioni tutte riportate nel Capitolato d’Oneri e verrà aggiudicata al miglior offerente.

Il prezzo base d'Asta soggetto a rialzo alle condizioni tutte riportate nel Capitolato d’Oneri è fissato in € 12.743,12 (euro dodicimilasettecentoquarantatre/12) al netto dell’ I.V.A. di Legge.

Sono inoltre a carico dell’Impresa aggiudicataria le spese non soggette a rialzo di seguito elencate:

a) Spese tecniche di progettazione: € 3.188,75 ( euro tremilacentoottantotto/75);

b) Spese per bollo, diritti di rogito e registrazione del contratto, da quantificare al momento della stipula dello stesso.

Le spese a carico dell’aggiudicatario di cui al punto a) saranno incassate direttamente dall’Università Agraria di Colle di Tora e riversate ai propri tecnici di fiducia all’uopo incaricati.

L'aggiudicazione sarà definitiva, fatte salve le disposizioni di cui alle Leggi n. 646/1982 e n. 55/1990 e successive modifiche ed integrazioni, ed avrà luogo anche in presenza di una sola offerta, purchè superiore o almeno pari al prezzo base d'Asta. In caso di offerte uguali si procederà mediante sorteggio. Sono escluse dalla gara le Imprese che abbiano lite pendente con l'Università Agraria di Colle di Tora oppure non abbiano saldato debiti liquidi ed esigibili dall'Ente stesso. Non sono assolutamente ammesse offerte in ribasso.

La vendita è fatta a rischio, pericolo ed utilità dell’aggiudicatario. La consultazione della doumentazione progettuale completa è a titolo gratuito e potrà avvenire presso gli Uffici della Università Agraria di Colle di Tora siti in Via S. Parodi, 52 – 02020 - COLLE DI TORA (RI).

Le Imprese che intendono partecipare alla Asta Pubblica dovrammo far pervenire le offerte di gara all’Università Agraria di Colle di Tora in un plico chiuso, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura. Su detto plico dovrà essere indicato il mittente ed apposta la seguente dicitura:    “ Offerta Asta per la vendita del materiale legnoso ritraibile dal taglio del bosco “ Monte Porcino ” ”.

TERMINE

Le offerte di gara dovranno pervenire al protocollo generale dell’Università Agraria di Colle di Tora, entro le ore 17:00 ( ore DICIASSETTE ) del giorno VENERDI' 07/04/2017.  Il recapito del plico in tempo utile rimane ad esclusivo rischio del mittente. Oltre il termine per la ricezione delle domande non si considererà valida nessuna offerta, anche se aggiuntiva o sostitutiva di quelle precedenti.

INDIRIZZO A CUI FAR PERVENIRE LE OFFERTE

UNIVERSITA’ AGRARIA DI COLLE DI TORA, Via S. Parodi, 52 – 02020 - COLLE DI TORA ( RI ) tramite il servizio postale con plico raccomandato o consegnato a mano al protocollo dell’Ente.

Ogni plico, PENA L’ESCLUSIONE DALLA GARA, deve contenere al suo interno due buste, denominate: Busta A) e Busta B) a loro volta sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti l’intestazione del mittente e la dicitura, rispettivamente :

Busta A)  Documentazione

Busta B) Offerta economica

L’offerta economica segreta, da redigersi su carta semplice dovrà precisare, a pena di nullità, l’aumento percentuale sia in cifre che in lettere espresso sul prezzo posto a base di gara ( in caso di discordanza tra l’offerta in cifre e quella in lettere sarà ritenuta valida l’indicazione più vantaggiosa per l’amministrazione ) e dovrà essere inserita nella busta contrassegnata con la lettera B), sigillata e controfirmata.

Per essere ammessi alla gara i concorrenti dovranno inserire nella busta contrassegnata con la lettera A) a pena di ESCLUSIONE la seguente documentazione :

1. Domanda di partecipazione alla gara, sottoscritta dal partecipante avente titolo o dal titolare o legale rappresentante; nel caso di concorrente costituito da associazione temporanea o consorzio non ancora costituito, la domanda deve essere sottoscritta da tutti i soggetti che costituiranno la predetta associazione o consorzio; alla domanda deve essere allegata copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore; la domanda puo essere sottoscritta anche da un procuratore del legale rappresentante ed in tal caso va trasmessa la relativa procura.

2. Un certificato da cui risulti la loro iscrizione, come ditta boschiva, alla Camera di Commercio Industria e Agricoltura, di data non anteriore a tre mesi a quella della gara. Nel caso si tratti di società regolarmente costituite, detto certificato dovrà indicare la persona cui spetta la legale rappresentanza sociale;

3. Un certificato rilasciato dal Gruppo Carabinieri Forestale o dal competente organo regionale del territorio nel quale esercitano la loro attività, di data non anteriore a tre mesi a quella della gara comprovante l’iscrizione come ditta boschiva nell’apposito albo e il possesso delle capacità necessarie per condurre utilizzazioni forestali;

4. La quietanza rilasciata dalla Tesoreria dell’Ente – Banca INTESA SANPAOLO S.p.A. di Rieti comprovante l’avvenuta effettuazione del deposito cauzionale provvisorio di € 1.274,31 diconsi euro milleduecentosettantaquattro/31 pari al 10% dell’importo posto a base d’Asta, come previsto dall’art. 5, comma 3, del Capitolato d’Oneri. Per coloro che non avessero potuto effettuare il deposito nel modo sopra indicato è possibile effettuarlo prima dell’apertura della gara nelle mani del Presidente della stessa, in assegni circolari intestati a favore dell’Ente appaltante; questo deposito del 10% può essere costituito anche da polizza fidejussoria del medesimo importo, bonifico bancario su IBAN  IT85Q0306914601100000300106 oppure da assegno circolare inserito nella Busta A;

5. Una dichiarazione con la quale il concorrente attesti di essersi recato sul posto dove deve eseguirsi il taglio del bosco, di aver preso visione delle condizioni locali, di tutte le circostanze generali e particolari relative al taglio, all’esbosco, ed al trasporto del legname, di aver preso visione del Capitolato d’Oneri, del progetto di taglio e delle autorizzazioni, di accettarle incondizionatamente nella loro completezza;

6. Una dichiarazione che l’Impresa non si trova in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la legislazione italiana, e non è in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni né versa in stato di sospensione dell'attività commerciale; che può stipulare contratti con Enti Pubblici, che autorizza il trattamento dei propri dati personali limitatamente a quanto previsto dalla Legge 675/1996.

I predetti certificati indicati ai punti 2 e 3 possono essere sostituiti da un’autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 con allegato copia del documento di riconoscimento del dichiarante.

Prima di procedere alla stipula del contratto l’Università Agraria di Colle di Tora richiederà: il D.U.R.C. dell’impresa aggiudicataria ed i certificati elencati al punto n. 2 e 3. E’ facoltà dell’Università Agraria di Colle di Tora richiedere prima della stipula del contratto una  polizza  fidejussoria  a  garanzia  e  dell’importo  pari all’ammontare della seconda rata.

Nel caso in cui il concorrente abbia l’esigenza di partecipare alla gara a mezzo di un proprio procuratore è necessaria la procura speciale. La copia originale della procura, debitamente legalizzata, dovrà essere inclusa, unitamente agli altri documenti, nella Busta A.

Non possono essere ammessi alla gara e dovranno pertanto essere esclusi dalla stessa:

a) coloro che siano stati condannati con sentenza esecutiva per controversie con l’Ente appaltante di qualsiasi altra natura;

b) coloro che siano rimasti inadempienti nel versamento all’Ente delle somme dovute per liquidazione di precedenti verbali di collaudo di altre vendite;

c) coloro che hanno procedimenti in corso con l’Università Agraria;

A gara esperita saranno immediatamente restituite le cauzioni provvisorie ai concorrenti, eccezione fatta per l’aggiudicatario provvisorio. L’assegnazione si avrà con approvazione del verbale di gara da parte degli uffici competenti.

L’aggiudicatario dovrà stipulare, in forma pubblica amministrativa, il relativo contratto entro venti giorni dall’avvenuta assegnazione. Il pagamento del prezzo d’aggiudicazione del taglio del bosco più le spese tecniche di progettazione e direzione lavori dovrà essere effettuato nel seguente modo:

- La prima rata composta dal 50% del prezzo di aggiudicazione, l’intero importo delle spese tecniche e le spese di contratto;

- La seconda rata a saldo quando l’aggiudicatario avrà eseguito il taglio del 50% del bosco o comunque entro 6 ( sei ) mesi dalla data di consegna.

Nel caso in cui l’aggiudicatario non si renda disponibile alla stipula del contratto, con provvedimento successivo e separato, l’Ente provvederà a dichiararlo decaduto, incamerando il deposito cauzionale e provvedendo all’aggiudicazione alla seconda ditta qualora presente, o a procedere ad nuova gara.

Per tutto quanto non previsto dal presente Avviso, varranno le disposizioni legislative vigenti in materia, le norme del vigente Regolamento sulla Contabilità Generale dello Stato e quelle del Capitolato d’Oneri, la cui inosservanza comporterà l’esclusione dalla partecipazione alla gara e, successivamente alla aggiudicazione e alla stipulazione del contratto, la risoluzione ipso iure dello stesso.

Il responsabile del procedimento è il Segretario dell’Ente Sig. Domenico Giovannelli.

Colle di Tora, 17 marzo 2017

 
SLOW FOOD Fagiolo a pisello PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

UNIVERSITA’ AGRARIA DI COLLE DI TORA

Provincia di Rieti

A V V I S O

Considerata l’importanza della coltivazione del “ Fagiolo a Pisello ”   per l’economia dell’agricoltura locale e per la tipicità unica che rappresenta, l’Università Agraria di Colle di Tora ha espresso la volontà di voler ogranizzare un incontro con l’organizzazione Slow Food che lavora in tutto il mondo per tutelare la biodiversità e costruire relazioni tra produttori e consumatori.

 In una visione che parte delle radici per arrivare alle nostre tavole, promuovono e sostengono il diritto alla terra grazie a tantissime iniziative che partono dalle Condotte Slow Food (le associazioni locali) fino a progetti di portata internazionale.

 Intendiamo promuovere progetti che difendono le tradizioni locali,      ed intraprendere specifiche iniziative per incentivare i Nostri agricoltori che con il loro impegno e i loro sacrifici hanno tutelato negli anni le specie vegetali, con l’obiettivo di migliorare,  moltiplicare  e  valorizzare  le Nostre risorse.

 Per ulteriori informazioni gli interessati possono contattare l’Ente Agrario: 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 Tel./fax. 0765.716017

  Colle di Tora, 22 febbraio 2016 

                                                                                         IL VICEPRESIDENTE

                                                                                             ( Pierina Federici )

 
Avviso Pascoli 2015 PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

AVVISO AL PUBBLICO

I cittadini interessati all’uso dei pascoli di proprietà dell’Università Agraria di Colle di Tora sono invitati a dichiarare entro il giorno martedì 17/02/2015 il numero di capi di bestiame, destinato secondo le specie, che intendono immettere nei pascoli di proprietà dell’Ente, come previsto dall’art. 4 del Regolamento per l’Uso dei Pascoli Montani.

I richiedenti che riceveranno l’autorizzazione all’immissione del bestiame nei pascoli di proprietà dell’Università Agraria di Colle di Tora, saranno tenuti al pagamento della fida pascolo.

Lo schema di domanda potrà essere ritirato presso gli Uffici dell’Ente Agrario siti in Via Colle della Madonna – 02020 - COLLE DI TORA ( RI ) o scaricabile dal sito dell’Università Agraria di Colle di Tora :

scarica il modello

Colle di Tora, 31/01/2015.

IL PRESIDENTE

( Guido Di Benedetti )

 
REGOLAMENTO PER L’ UTILIZZAZIONE DEL LOCALE CENTRO SOCIO CULTURALE DENOMINATO “ IL CANTINONE ” PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

UNIVERSITA’ AGRARIA DI COLLE DI TORA

02020 – COLLE DI TORA ( RI )

 

REGOLAMENTO PER L’UTILIZZAZIONE DEL LOCALE

CENTRO SOCIO CULTURALE

DENOMINATO “il cantinone ”

( Approvato con Deliberazione del Consiglio n. 12 del 27/12/2013 )

 

* * * * *

REGOLAMENTO PER L’UTILIZZAZIONE DEL LOCALE

CENTRO SOCIO CULTURALE DENOMINATO “ IL CANTINONE ”

Art. 1

Il locale Centro Socio Culturale denominato “ il Cantinone ” e le relative attrezzature esistenti all’interno dell’immobile possono essere utilizzati,     secondo le modalità di cui al presente Regolamento, per attività di promozione culturale, sociale e civile al servizio della collettività, nonché per spettacoli musicali, teatrali, mostre, proiezioni, riunioni e consimili, nonché per attività sportivo-ricreative e consimili.

 

 

Art. 2

Le richieste per l’utilizzazione del locale Centro Socio Culturale denominato “ il Cantinone ” e delle relative attrezzature esistenti all’interno dell’immobile dovranno pervenire presso gli Uffici dell’Università Agraria di Colle di Tora.

 

 

Art. 3

Le richieste per l’utilizzazione del locale Centro Socio Culturale denominato “ il Cantinone ” e delle relative attrezzature esistenti all’interno dell’immobile dovranno contenere tutti gli elementi atti ad individuare chiaramente la natura    e gli scopi delle attività, giorni e modalità di utilizzazione del locale ed il nominativo di un responsabile che dovrà essere presente durante lo svolgimento delle attività medesime. Qualora nella richiesta non fosse esplicitato chiaramente il nominativo del responsabile, questo sarà identificato nella persona del richiedente stesso.

Nelle richieste per l’utilizzazione del locale dovrà essere esplicitato l’eventuale utilizzo del riscaldamento.

Quando le attività di cui trattasi non sono esercitate a scopo di lucro, il richiedente dovrà dichiaralo esplicitamente nella richiesta di utilizzazione.

 

 

Art. 4

Per quanto riguarda le attività di cui si riferisce la richiesta valgono, di norma, i seguenti criteri, anche come criteri di priorità in caso di eccedenza o contemporaneità delle richieste:

a)    Dovrà darsi la precedenza alle richieste di Enti ed Associazioni di promozione Socio-Culturale;

 

b)   Nell’ambito delle diverse attività di cui al presente Regolamento si applicheranno le seguenti priorità:

 

1 - iniziative a favore di portatori di handicap;

2 - iniziative a favore dei giovani;

3 - iniziative a favore degli anziani;

4 - iniziative a favore degli adulti.

Art. 5

I concessionari devono esplicitamente sollevare l’Università Agraria di Colle di Tora da qualsiasi responsabilità, per danni che potranno derivare a persone e/o cose tanto all’interno quanto all’esterno dell’immobile, in conseguenza delle attività svolte, assumendo a proprio carico le responsabilità di cui sopra.

 

 

Art. 6

Le Concessioni all’utilizzazione del locale Centro Socio Culturale denominato “ il Cantinone ” e delle relative attrezzature esistenti all’interno dell’immobile sono limitate al periodo di richiesta e debbono essere comunque compatibili con le esigenze delle attività Socio-Culturali di Enti ed Associazioni operanti nel territorio del Comune di Colle di Tora.

L’Ente concedente subordina il rilascio della Concessione al versamento    di un importo a titolo di rimborso forfettario delle spese di gestione, illuminazione, riscaldamento, ecc., di cui al successivo Art. 13.

Art. 7

Il concessionario, la cui Concessione non prevede l’utilizzazione del riscaldamento nel locale Centro Socio Culturale denominato “ il Cantinone ”, qualora se ne riscontri la necessità, contattando anticipatamente la       Università Agraria di Colle di Tora ed impegnandosi ad effettuare un successo versamento per la quota di integrazione dovuta, di cui al successivo Art. 13 punto c,  può usufruire di tale servizio.

 

Art. 8

 

Locale ed attrezzature devono essere riconsegnati in perfetto ordine e funzionali al termine di ciascun periodo di utilizzazione. Si dovranno sistemare le attrezzature utilizzate nell’ordine in cui si trovavano prima dell’inizio delle attività e delle manifestazioni.

Gli utilizzatori si impegnano a risarcire eventuali danni provocati al locale Centro Socio Culturale e alle relative attrezzature esistenti all’interno dell’immobile.

Art. 9

 

Le manifestazioni svolte in presenza di pubblico potranno essere effettuate conformemente alle vigenti norme di agibilità e di sicurezza previste dalla normativa per i pubblici spettacoli e manifestazioni.

 

 

Art. 10

 

L’Università Agraria di Colle di Tora, di propria iniziativa, potrà revocare     o sospendere la Concessione per l’utilizzazione del locale Centro Socio Culturale denominato “ il Cantinone ” e con esso delle relative attrezzature esistenti all’interno dello stesso, sia per esigenze urgenti dell’Ente Agrario, sia per il mancato rispetto delle condizioni d’utilizzazione.

Art. 11

 

Le richieste per l’utilizzazione continuativa del locale devono essere presentate almeno trenta giorni prima dell’utilizzazione.

Per manifestazioni ed attività che si esauriscono in una sola giornata o      in un massimo di dieci giornate, le richieste dovranno essere presentate almeno dieci giorni prima dell’utilizzazione del locale.

Le richieste eventualmente pervenute oltre tali termini verranno esaminate dall’Università Agraria di Colle di Tora compatibilmente con il calendario di utilizzazione del locale già predisposto.

L’eventuale non accoglimento di qualsiasi richiesta dovrà essere motivato.

 

 

 

Art. 12

 

L’Utilizzo del locale Centro Socio Culturale denominato “ il Cantinone ”  e con esso delle relative attrezzature esistenti all’interno dell’immobile da parte delle locali scuole, per attività culturali è gratuito.

L’Università Agraria di Colle di Tora inoltre, può concedere in uso gratuito  il locale Centro Socio Culturale denominato “ il Cantinone ” e le attrezzature esistenti all’interno dell’immobile ad Enti ed Associazioni, per iniziative  di pubblica utilità, per iniziative sociali, culturali e turistiche e per manifestazioni folcloristiche locali, senza fine di lucro.

 

 

Art. 13

 

Al fine della Concessione del locale Centro Socio Culturale denominato “ il Cantinone ” e delle attrezzature esistenti all’interno dell’immobile, così come previsto dal Regolamento, gli importi da corrispondere sono:

 

a)    Per richieste inerenti attività di cui all’art. 1, a scopo di lucro,  e per le altre attività diverse, un importo di € 30,00 ( euro trenta/00 ) al giorno;

 

b)   Per richieste di utilizzo che superino i dieci giorni nell’arco dell’anno solare verranno applicati i seguenti criteri:

 

- per i primi dieci giorni dovranno essere versati € 12,00 ( euro dodici/00 ) per ogni giorno di utilizzo;

 

- per i successivi giorni dovranno essere versati € 6,00 ( euro sei/00 ) per ogni giorno di utilizzo;

 

c)    Se per lo svolgimento delle attività verrà richiesta l’utilizzazione  del riscaldamento nel locale, dovranno essere versati, in aggiunta  agli importi di cui ai punti a) e b) sopra riportati, ulteriori € 20,00 ( euro venti/00 ) per ogni giorno di utilizzo.

 

 

Art. 14

 

L’Università Agraria di Colle di Tora per attività di promozione culturale, sociale e civile ed attività sportivo-ricreative e consimili rivolte al servizio della collettività che prevedano l’utilizzazione dell’immobile per un periodo superiore   ai venti giorni, con apposita Deliberazione della Giunta, può concedere  ai richiedenti il locale Centro Socio Culturale denominato “ il Cantinone ”  e le attrezzature esistenti all’interno dello stesso, stabilendone gli eventuali importi da versare a titolo di rimborso e le modalità di pagamento.

 

 

Art. 15

 

Tutte le Concessioni rilasciate nell’arco dell’anno solare scadranno improrogabilmente entro il 31 Dicembre di ciascun anno.

Pertanto per le attività che dovessero protrarsi negli anni successivi,  il concessionario dovrà contattare l’Università Agraria di Colle di Tora al fine di ottenere nuova Concessione per l’utilizzazione del locale Centro Socio Culturale denominato “ il Cantinone ” e delle relative attrezzature esistenti all’interno dell’immobile.

 

 

Art. 16

 

La modifica del presente Regolamento è di competenza del Consiglio della Università Agraria di Colle di Tora.

 
Richiesta Pascolo 2013 PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

 

AVVISO AL PUBBLICO

RICHIESTA PASCOLO 2013

 

I cittadini interessati all'uso dei pascoli di proprietà dell'Università Agraria di Colle di Tora sono invitati a dichiarare entro il giorno venerdì 15/02/2013 il numero di capi di bestiame, destinato secondo le specie, che intendono immettere nei pascoli di proprietà dell'Ente, come previsto dall'art. 4 del Regolamento per l'Uso dei Pascoli Montani.

richiedenti che riceveranno l'autorizzazione all'immissione del bestiame nei pascoli di proprietà dell' Università Agraria di Colle di Tora, saranno tenuti al pagamento della fida pascolo.

Lo schema di domanda potrà essere ritirato presso la sede dell'Ente e presso gli esercizi commerciali presenti nel territorio comunale o scaricabile dal sito dell'Università Agraria di Colle di Tora.

 

 

download schema richiesta pascolo

 
Richiesta Pascolo 2014 PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

 

AVVISO AL PUBBLICO

RICHIESTA PASCOLO 2014

 

AVVISO AL PUBBLICO

I cittadini interessati all'uso dei pascoli di proprietà dell'Università Agraria di Colle di Tora sono invitati a dichiarare entro il giorno sabato 15/02/2014 il numero di capi di bestiame, destinato secondo le specie, che intendono immettere nei pascoli di proprietà dell'Ente, come previsto dall'art. 4 del Regolamento per l'Uso dei Pascoli Montani. I richiedenti che riceveranno l'autorizzazione all'immissione del bestiame nei pascoli di proprietà dell’Università  Agraria di Colle di Tora, saranno tenuti al pagamento della fida pascolo. Lo schema di domanda potrà essere ritirato presso la sede dell'Ente e presso gli esercizi commerciali presenti nel territorio comunale o scaricabile dal sito dell'Università Agraria di Colle di Tora:

Colle di Tora, 31/01/2014.

download schema richiesta pascolo

 
Legnatico residuo PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

Legnatico Residuo

AVVISO AL PUBBLICO
Considerato che nella Stagione Silvana 2010 - 2011 l'Università Agraria
di Colle di Tora ha attivato l'Uso Civico di legnatico per gli aventi diritto;
Considerato che risultano ancora disponibili dei quantitativi di legna lunga
da ardere da ripartire fra gli aventi diritto;
Si fa presente che ogni nucleo familiare interessato potrà richiederne un lotto,
quantificabile in un massimo di 10 quintali, da ritirare presso il deposito
allestito dall'Ente;
Il costo della legna lunga da ardere, da ritirare con propri mezzi presso il
deposito, è di € 7,00 al quintale;
Tutti gli interessati alla legna lunga da ardere possono presentare apposita
richiesta scritta presso gli Uffici dell'Università Agraria di Colle di Tora
entro il giorno giovedì 19 gennaio 2012;
Se le richieste pervenute saranno per un numero massimo di
si procederà ad una distribuzione equa fra le parti interessate;
. se t,
Se le richieste pervenute saranno supenon al numero di sei,
si procederà ad un sorteggio pubblico per l'assegnazione dei lotti di legnatico;
Lo schema di domanda potrà essere ritirato presso la sede dell'Ente
o scaricato presso il sito www.uniagrariacolleditora.it;
Le modalità di pagamento verranno trasmesse successivamente, ad avvenuta
assegnazione dellegnatico.

 
modello richiesta pascolo 2011 PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

UNIVERSITA’ AGRARIA DI COLLE DI TORA

Provincia di Rieti

_________________________________________________

 

 

PROTOCOLLO

 

 

 

 

 

 

 

Al Sig. Presidente

dell’Università Agraria

di Colle di Tora

Via Parodi, 52

02020 – COLLE DI TORA (RI)

 

 

OGGETTO : Richiesta autorizzazione pascolo sui terreni di proprietà dell’Università Agraria di Colle di Tora, anno 2011.

 

 

Il/La sottoscritto/a __________________________________________________, nato/a a __________________________ ( ___ ), il ________________ e residente  in __________________________ ( ___ ),  Via/Piazza  _____________________ n° _____, Codice Fiscale ______________________, P.IVA __________________,

 

C H I E D E

 

di essere autorizzato/a, per l’anno 2011, ad immettere al pascolo sui terreni di proprietà dell’Università Agraria di Colle di Tora i seguenti capi di bestiame :

 

 

Bovino adulto

 

 

n. ___

 

Equino adulto

 

n. ___

 

Ovino adulto

 

n. ___

 

Giovenca 2-3 anni

 

 

n. ___

 

Puledro 1-2 anni

 

n. ___

 

Ovino sotto l’anno

 

n. ___

 

Soprana 1-2 anni

 

 

n. ___

 

Vannino sotto l’anno

 

n. ___

 

Caprino adulto

 

n. ___

 

Vitello sotto l’anno

 

 

n. ___

 

Mulo da lavoro

 

n. ___

 

Caprino sotto l’anno

 

n. ___

 

 

 

Asino da lavoro

 

 

n. ___

 

 

 

nelle modalità e periodi stabiliti dal Regolamento del Pascolo Montano e  dalle normative e regolamenti vigenti in materia.

 

 

Firma del Richiedente

___________________

 
Richiesta pascolo 2011 PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

 

 

 

 

 

UNIVERSITA’ AGRARIA DI COLLE DI TORA

Provincia di Rieti

 

 

     

 

AVVISO AL PUBBLICO

 

 

I cittadini interessati all’uso dei pascoli di proprietà dell’Università Agraria   di Colle di Tora sono invitati a dichiarare entro il giorno martedì 15/02/2011 il numero di capi di bestiame, destinato secondo le specie, che intendono immettere nei pascoli di proprietà dell’Ente, come previsto dall’art. 4 del Regolamento per l’Uso dei Pascoli Montani .

 

I richiedenti che riceveranno l’autorizzazione all’immissione del bestiame nei pascoli di proprietà dell’Università Agraria di Colle di Tora, saranno tenuti al pagamento della fida pascolo .

 

Lo schema di domanda potrà essere ritirato presso la sede dell’Ente e presso gli esercizi commerciali presenti nel territorio comunale o scaricabile dal sito dell’Università Agraria di Colle di Tora : www.uniagrariacolleditora.it .

 

 

Colle di Tora, 31/01/2011.

 

                                                                             IL PRESIDENTE        

                                                                                      ( Guido Di Benedetti )

 

 
Richiesta Legnatico PDF Stampa E-mail
Avvisi - Avvisi

AVVISO AL PUBBLICO

 

 

Si informa che per la Stagione Silvana 2011 – 2012 l’Università Agraria di Colle di Tora intende attivare l’uso civico di legnatico per gli aventi diritto.

 

Si fa presente che ogni nucleo familiare potrà richiedere fino ad un massimo di 50 quintali di legna.

 

Se i quintali richiesti superano la stima del bosco, si procederà ad una riduzione in percentuale per i quantitativi superiori ai 30 quintali.

 

Il costo presunto della legna lunga da ardere è di € _,__ al quintale, consegnata in prossimità delle proprietà accessibili ai mezzi meccanici.

 

Lo schema di domanda potrà essere ritirato presso la sede dell’Ente e presso gli esercizi commerciali presenti nel territorio comunale o scaricato dal sito www.uniagrariacolleditora.it

 

Tutti gli interessati alla legna lunga da ardere possono presentare l’apposita domanda presso gli uffici dell’Università Agraria di Colle di Tora entro il giorno __/__/____.

 

Le domande pervenute oltre il termine sopra indicato verranno prese in considerazione solo in caso di disponibilità di legnatico.

 

Il pagamento dovrà essere effettuato secondo le modalità riportate nella comunicazione di avvenuta accettazione della domanda.

 

 

Colle di Tora, ________________.

 

IL PRESIDENTE

 

 




Powered by Roberto Teodori. Designed by: business web hosting idv.tw domain Valid XHTML and CSS.